È ufficiale. Viviamo in un remake dell’Ultimo dei Mohicani. Solo che a estinguersi non è “solo” una razza umana.

Perso il brivido di quella conturbante h, smarrito il capello selvaggiamente incolto a favore di uno spettinato laccato, sposato il denim tanto da farci (quasi) rimpiangere il total Kaki, signore e signore è infatti il genere maschile ad essere kaputt.

the-last-of-the-mohicans-original

Così, mentre femmine di ogni provenienza ed età arricciano raccapricciate il naso davanti ai delicatissimi Mens Brief Bikini o G-String Thong, a preoccupare la sottoscritta non è tanto l’agghiacciante esibizione dell’arnese, quanto la totale assenza nascosta dietro al magro sventolamento del medesimo. Assenza di machismo, di sex appeal, pure, diciamocelo, di sostanza. Perché se dentro un paio di pantaloni maschili possiamo beatamente immaginarci cosa sia posizionato, dietro al mezzo slip tendenza dell’estate 2014 siamo costrette a osservare da una posizione privilegiata la totale mancanza di attributi del macho contemporaneo.

mens-brief-bikini
Mentre la fanciulla contemporanea, infatti, cresciuta a pane e consapevolezza femminile, passa gli anni migliori della sua esistenza barcamenandosi nella spossante ricerca del giusto mezzo, preoccupandosi di non essere bollata come “sventolatrice”, “meretrice” o “gattamorta”, (e gli anni successivi a rimpiangere di non essere stata quella sventolatrice, meretrice o gattamorta che, guarda a caso, a differenza tua non rischia di morire gattara), il maschio contemporaneo pare vivere in funzione della propria classificazione. Per cui ecco l’egocentrico Cocco di mamma, l’edonistico Peter Pan e, ciliegina sulla torta, l’esibizionista Spornosexual.

Sporno-che????

Ma come, non ne hai ancora sentito parlare? Pensavo che, conoscendoti (?), fossi già ferratissima al proposito.

Scusa, ma al proposito di che?

Del nuovo maschio metropolitano. Lo spornosexual. Dove “sporno” sta per un incrocio tra lo sport e il porno. Uomini scultura, insomma, che vivono per mettere in mostra il loro fisico e farsi adorare e desiderare.

Fammi capire: quindi esistono, oggi, qui, intorno a noi, uomini convinti la loro tartaruga li elevi a totem viventi meritevoli di osannazione e rispetto da parte del genere femminile? Ma dai, chi vuoi che ci creda?

Appunto.

spornosexual-spiaggia

Sono intorno a noi, in mezzo a noi, in molti casi siamo noi…

Ricca di un CV parecchio skillato in Bambini Sperduti e Figli di Papà, incredula di poter aggiungere al mio pallottoliere della sfiga pure sta nuova botta di genio, ecco che scopro che lo spornosexual non solo esiste. Ma piace. A chi non è dato esattamente sapere. O è saggio decidere socraticamente di accettare di ignorare.

Impossibile ignorare invece cosa il trending topic dell’estate 2014 preannuncia a noi donne come apoteosi della realizzazione: il fortuito trionfo di un uomo che è un incrocio geneticamente modificato tra il lato B di un neonato della pampers e di quello una modella della solari Bilboa. Glabro e morbido come un bambino, ma traslucido e unto come un involtino primavera. Un’esplosione di gusto, dall’irresistibile texture. Praticamente ‘na Dietorella formato famiglia. Che invaderà le nostre spiagge con l’unico scopo di farsi spacchettare. Perché, attenzione attenzione, il nuovo maschio metropolitano è narcisista (ma dai), “non indossa abiti cuciti su misura, ma preferisce sfoggiare il proprio fisico in costume da bagno”(okay, quindi è pure povero, o ha cattivo gusto, o, peggio, una somma di entrambe), trova il suo habitat naturale in “palestre e luoghi pubblici dove può mostrare il suo fisico perfetto” (è venuto giù con la piena e non puoi portarlo in società), non a caso “l’unico accessorio di cui ha bisogno” (che il cervello, porello, non gliel’hanno fornito alla nascita).

In soldoni, un novello Narciso tatuato come una mucca, unto come una porchetta, nudo come un verme e brillante come un tacchino. MA, e qui sta la notizia bomba, ETERO. Che al giorno d’oggi son soddisfazioni. E, per molte di noi, chimere.

Tanto che verrebbe quasi quasi la tentazione di soprassedere sull’effetto sardina.

uomo-narciso

Non fosse che lo spornosexual qui, con un autogol clamoroso, ci mette il suo carico da 90: perché, infatti, con enorme onestà intellettuale, questo successo evoluto dell’epoca contemporanea mira ad essere «ammirato per il suo fisico, non per i suoi vestiti e nemmeno per la sua intelligenza».

Che fossi scemo lo avevamo capito. Che fossi orgoglioso di esserlo preferivamo ignorarlo.

Così non ci resta che premere REV e riguardarci la scena in cui Uncas, per amore, si sacrifica per la donna del suo cuore, e continuare a sperare che, per qualche miracolo genetico, un minuscolo cromosoma di Mohicano sia riuscito nonostante tutto a sopravvivere, e riesca prima o poi a riemergere negli uomini accanto a noi.

Perché toglietevi tutto, ma non anche il neurone.

  • the-last-of-the-mohicans-original
  • mens-brief-bikini
  • spornosexual-spiaggia
  • uomo-narciso