Semplicità e ironia. Ecco le parole chiave di una capsule collection realizzata da Sunday21 e la fashion blogger Gilda KORAL Flora di Thankgoditsfriday.it, presentata durante l’ultima edizione di Pitti a Firenze.

T-shirt che fanno il verso ai brand come Balenciaga e Maison Martin Margiela. Ma come nasce questo progetto? Lo chiedo direttamente a Gilda KORAL Flora, che oltre a essere un’amica è una donna che non si ferma mai. Una fashion consultant e digital pr: tra i suoi clienti anche Runin2, il luxury e-shop paradiso delle shopaholics e social media managers.

Sua grande passione fin da bambina è la moda, mondo in cui Gilda si orienta in maniera sorprendente, stupendo con i suoi outfit sempre eleganti, lasciandosi fotografare durante la fashion week con estrema ironia, sorridendo agli obiettivi davanti ai quali si trova davvero a suo agio.

Thankgoditsfriday.it, è il suo blog o come preferisce definirlo un “Professional Agenda” dove racconta la sua vita, il suo lavoro e quelli che sono i trend di ogni stagione.

gilda_flora
E ora veniamo a noi:

Ciao Gilda, raccontaci, come nasce questa capsule collection?

Nasce in maniera semplice, parlando con Veronica Massa di Sunday21, una donna dall’incredibile creatività. Era da diverso tempo che volevo cavalcare il trend del Fake Logo e l’ironia del brand era la chiave di volta in questo progetto orgogliosamente Made in south Italy: le mie idee unite alla progettazione grafica di Matteo Paloni e alla produzione partenopea di Sunday21 hanno dato vita a quella che preferisco definire una divertente collaborazione.

– Semplicità e ironia è quello che manca nella moda?

Non credo, i grandi della moda posseggono entrambe le virtù.

– Si sta concludendo la MFW maschile, ci dai un’opinione di quello che hai visto fino a oggi?

Nonostante il periodo, credo ci sia voglia di riscoprire da un lato la sartorialità e la qualità del Made in Italy, dall’altro la gente ha voglia e bisogno di divertirsi. Mi piace molto vedere in passerella uomo le anticipazioni della donna, così come le pre-collezioni donna sono sempre un valore aggiunto al maschile.

– Quali sono i tuoi progetti futuri in campo lavorativo?

Consolidare il brand awareness dei miei clienti, come la new entry Urania Gazelli.

– Vivi a Bari ma sei spesso in giro per lavoro da Milano a Parigi, come si sta evolvendo la moda?

Non esisterà più un luogo fisico e geografico per la moda, grazie al digital.

alessandraairo