Quando mi hanno proposto di diventare ambassador del concorso smart FOR city sono bastati quattro concetti chiave per convincermi e conquistarmi: start up, sostenibilità ambientale, sviluppo sostenibile e, dulcis in fundo, “per questo progetto c’è budget”.

Chi non ricorda o non ha visto la celebre e tristemente esilarante campagna #coglioneNo che si chiudeva con il malefico tormentone “Per questo progetto non c’è budget” può rinfrescarsi la memoria qui.
In contrasto con il trend anti-meritocratico cui purtroppo siamo fin troppo abituati, smart FOR city è un progetto promosso da smart che fa la differenza da subito, proprio a partire dalla scelta del pay off, mettendo finalmente in palio un budget e opportunità di crescita concrete per i talentuosi che dimostreranno di meritarselo.

Da startupper a mia volta sono più che sensibile al tema e non vedo l’ora di raccontarvi quello che smart ha in serbo per voi.

Siete pronti a cambiare il mondo?


Avete mai pensato che per farlo la cosa migliore potrebbe essere proprio partire dalla vostra città, sfidandovi a colpi di idee e progetti rivoluzionari?

smart FOR city è un concorso dedicato a tutte le start up italiane, a tutti coloro che presenteranno un progetto innovativo incentrato sulla riqualificazione urbana o sul miglioramento della qualità della vita in città.
In particolare i progetti dovranno focalizzarsi su una delle seguenti 4 aree:

  • Mobilità: progetti di miglioramento della mobilità urbana, attraverso impianti statici o applicazioni virtuali.
  • Work/life balance: progetti per l’ottimizzazione del tempo, che ne premettano lo scambio e l’ottimizzazione.
  • Sicurezza: progetti di riqualificazione urbana in grado di impattare sulla sicurezza.
  • Sostenibilità ambientale: progetti sull’efficienza energetica; ottimizzazione dei consumi e riduzione degli sprechi.

smart-for-city-progetto

Perché partecipare?
Tre mesi di incubazione presso H-Farm e un contributo di 50.000 euro!

Tutte le idee saranno infatti giudicate da una comitato di esperti messi a disposizione da H-Farm, venture incubator che investe in piccole imprese innovative, che sceglierà una shortlist di 5 progetti e, successivamente, il vincitore che smart contribuirà a finanziare.

Noi italiani, giovani e meno, siamo abituati ad affrontare fatiche immani per far nascere (e crescere) un progetto, e nella maggior parte dei casi siamo obbligati a soffocare le buone idee perché di fatto – nel contesto economico attuale – risultano irrealizzabili.

La paura ci impedisce di lanciarci in sfide che – se realizzate – potrebbero cambiare la nostra vita e (magari) quella di chi ci sta accanto e del mondo in cui viviamo.
Questo progetto smart FOR city ci dà la possibilità concreta di provare a cambiare le cose, è un’iniezione di positività e di coraggio che non possiamo farci scappare.
Cambiare è possibile, facciamolo insieme, facciamolo subito!

Non dimenticate di seguite tutte le fasi del progetto smart FOR city sui canali social ufficiali smart:

Facebook
Youtube
Twitter