Pianura Studio, è un marchio di abbigliamento e borse nato a Roma, più di 30 anni fa e presente già in quasi tutto il mondo: Italia, Francia, Spagna, Medio Oriente e Giappone. Famoso in primis per la linea di abiti, da qualche tempo sta sviluppando una linea di accessori, un nuovo progetto che sta già prendendo piede ovunque in questi mercati.

37_54_def

Borse raffinate, con stampe colorate e righe per accessori da indossare tutto l’anno e perfetti per ogni occasione. Questo marchio, viene prodotto da Marco Rossi Group, ditta licenziataria che negli anni ha collaborato con marchi storici tra cui, Roberta di Camerino, Bruno Magli, Jean Paul Gaultier, Gai Mattiolo, Escada, Prima Classe (by Alviero Martini) ed Iceberg.

Nei pressi di Varese, indiscusso polo della pelletteria italiana, il cuore pulsante dell’azienda, ovvero l’ufficio Stile, impegnato nelle ricerche di tendenza, dei materiali e della creazione di nuovi prodotti e collezioni, nonché la Direzione Marketing, Vendite.

Per l’occasione ho deciso di intervistare i proprietari così da scoprire come nascono queste borse e soprattutto quali sono i punti cardini di questa azienda storica, che nasce in Lombardia più di 90 anni fa.

_DSC0487

• Qual’è la vostra strategia di retail? Puntate di più all’estero o all’Italia e perché?

Nel caso di Marco Rossi, avendo a che fare con le licenze, il retail viene gestito dalla casa madre, avendo quindi un concept store e boutiques in cui vendere sia accessori che abbigliamento. Ci sono state delle esperienze in cui la casa madre ci ha dato la possibilità di aprire dei negozi mono marca. Ad esempio in Arabia Saudita, prevalentemente dedicati agli accessori del marchio. Una location in cui l’accessorio e il marchio in se ha la forza di poter metter in piedi un monomarca vendendo solo una tipologia di prodotto. Un’opportunità non indifferente che ha permesso alla nostra Direzione Marketing e Commerciale di imparare a gestire il retail.

L’azienda Marco Rossi punta all’estero, soprattutto perché il mercato italiano cerca il prodotto meno caro e più accessibile, diversamente dall’estero dove la filosofia è la ricerca del bello, anche se più costoso. Marco Rossi, nel passato ha lanciato il marchio Alviero Martini, brand che ha iniziato dall’estero con la creazione della famosa linea “Prima Classe”. I mercati più conosciuti sono il Medio Oriente, soprattutto per l’utilizzo e l’acquisto di prodotti “stampati”, che vengono venduti più facilmente rispetto al Nord Europa. Allo stesso modo si differenziano le richieste tra Nord e Sud Italia.

La nostra filosofia è la ricerca di nuovi mercati, come abbiamo fatto appunto in Medio Oriente. Al momento stiamo lavorando sul marchio Pianura Studio, che punta all’apertura di nuovi store tra cui Roma, per quest’anno.

• Da dove prendi l’ispirazione per le vostre creazioni?

I mood vengono dalle case madri, che forniscono la cartella  colori, le stampe di collezione, per il resto Marco Rossi Group ha la libertà di creazione, avendo all’interno dell’azienda un team di modellisti e creativi che sviluppano proposte per il brand. 

• Quali sono i progetti futuri di MarcoRossi Group?

Nel 2016 Marco Rossi Group vorrebbe sviluppare un marchio proprio, dopo 90 anni di lavoro e produzione di grandi marchi, c’è la voglia di sviluppare qualcosa di nuovo. Altri progetti sono soprattutto la ricerca di nuove licenze e brand internazionali.

• Quali sono i punti cardine di MarcoRossi Group?

Negli anni c’è stata una grande evoluzione di Marco Rossi Group, nata come azienda di produzione di valige negli anni ’90. I nostri punti cardine sono soprattutto il design, la flessibilità della produzione, siamo una delle poche aziende che ancora oggi produce sul pronto, con prodotti  continuativi, un fattore molto apprezzato dai nostri clienti. Un altro punto fondamentale è la qualità dei prodotti e soprattutto saper ascoltare i nostri clienti, i cambiamenti del mercato, per evitare di rimanere statici in un settore in continua evoluzione, così da soddisfare il consumatore finale. Una curiosità? In Medio Oriente non si vendono le borse “morbide” un fattore da considerare in ottica di posizionare un nuovo brand su questo mercato.

• Quali saranno le tendenze per il 2016 in tema di accessori e moda?

Quest’anno vedremo sul mercato il classico backpack, la borsa secchiello e la tracolla. Utilizzo di PVC lavorato ed eco pelle per quanto riguarda gli accessori. Grandi classici che non passano mai di moda. Per quanto riguarda Pianura Studio, il focus sono le stampe colorate  e le righe. 

6x3_pianura studio_bianco

  • Com’è il rapporto con i social ed il digital?

Da qualche mese abbiamo deciso di entrare nel mondo dei social e del web con Marco Rossi Group e Pianura Studio, alla ricerca di una comunicazione più immediata, rispetto alla carta stampata.