Vi ricordate che un po’ di tempo fa vi avevo parlato di una divertentissima e alquanto irriverente sitcom promossa da Cepu dal titolo “Quelli che… il prossimo appello”?

Vi rimando a questo post per rinfrescarvi la memoria.

Avevamo lasciato Francesco nelle mani del suo coinquilino Gianluca e della fidanzata Valeria che, nonostante tutto, avevano aiutato il nostro protagonista ad andare oltre l’iniziale reticenza e ad affidarsi a Cepu per superare lo scoglio apparentemente impossibile degli esami universitari.

Nei 12 episodi in cui è strutturata la serie, la storia di Francesco si sviluppa tra gag, situazioni surreali e anche qualche disavventura. Adesso siamo arrivati quasi alla fase conclusiva dello show e anche voi potreste diventare protagonisti di questa divertente sit-com. Come?

Partecipando al concorso Regista per un giorno, promosso da Cepu: dall’8 gennaio al 21 febbraio 2014, registrandovi sul sito http://www.registaperungiorno.it, avrete la possibilità di proporre lo script dell’episodio conclusivo della serie Quelli che… il prossimo appello. Partecipare al contest è semplicissimo: basta caricare il proprio soggetto in forma testuale nella gallery dedicata.

Gli elaborati saranno giudicati sia dagli utenti sia da una giuria di qualità sulla base dei seguenti criteri: creatività, originalità, freschezza, positività e capacità di coinvolgimento.

Al termine del concorso, ed entro il 3 marzo 2014, l’autore dell’elaborato che avrà raggiunto il punteggio maggiore sarà premiato come vincitore.

Il premio messo in palio da Cepu sarà un Mac Book Pro di 15 pollici con display retina e, inoltre, la possibilità di veder realizzata la propria idea e di diventare “Regista per un giorno”, partecipando sul set insieme a tutta la troupe alla realizzazione dell’episodio (con ulteriore rimborso spese di 300€).

Per maggiori informazioni sul contest vi rimando al sito http://www.registaperungiorno.it, se invece siete rimasti indietro con gli episodi, potete trovare tutte le avventure di Francesco&Co. sul canale YouTube di Quelli che… il prossimo appello.

Cosa aspettate a partecipare?