Bianco o nero? Dolce o salato? Frutta o verdura? Vodka alla pesca o vodka alla fragola?

L’uomo è sempre stato un “animale” con la facoltà di scegliere, fin dall’alba dei tempi.

Può scegliere la macchina, il lavoro, dove vivere, cosa mangiare, dove andare…. insomma, può scegliere tutto. O quasi tutto.

Tranne in campo sessuale, perché lì madre natura ha già  scelto per lui.

In una “tavola” preistorica custodita chissà dove (me la immagino tipo quella dei 10 comandamenti, incisa in un marmo pregiato e sicuramente molto costoso, avvolta da un alone luccicante di mistero) sono incise con dei geroglifici, che la mia tastiera non riesce a riprodurre, le seguenti regole, che ho con tanta fatica tradotto per voi:

“LA LEGGE DICE CHE UOMO VA CON DONNA e DONNA VA CON UOMO”

Poi un errore del sistema, lo stesso che ha generato le castagne dinde*, la grandine e i quadrifogli, ha fatto sì che alcuni UOMINI ANDASSERO CON UOMINI e alcune DONNE ANDASSERO CON DONNE”.

Fino a qui tutto chiaro. Ma che succede quando a qualcuno piace sia la carne che il pesce? Che succede quando si vede sia bianco che nero e si amano tutti i tipi di vodka? Insomma, che succede quando qualcuno non vuole scegliere o non vuole rinunciare a niente neanche in campo sessuale? Che succede quando si incontra un bsx?

Sono creature ammalianti come i centauri, sono uomini con la caratteristica più affascinante degli uomini: scopano le donne. Eppure fanno sesso e, a volte, si innamorano anche di altri uomini. Di solito affascinanti, curati nell’aspetto e nel vestire, ci sanno sempre fare. Riescono sempre a farti cedere, a farti dire di sì e finisci sempre a fare il loro gioco.

Un gioco che però spesso è pericoloso. Seducono e abbandonano.

Amanti del piacere, spesso non si preoccupano del dopo o delle consuguenze. Sono abili a non farsi coinvolgere sentimentalmente. Fanno sesso per il piacere di fare sesso. E spesso sono anche bravi.

Così, se decidiamo di avventurarci con loro in situazioni che, all’inizio, possono sembrare anche avventurose e stimolanti, ricordiamoci sempre che la strada che alla fine preferiscono percorrere è sempre quella più facile. Perciò divertitevi, ma occhi aperti!

 

*”Le castagne dinde o castagne d’india sono i frutti dell’ippocastano. Sono delle grosse e lucide castagne non commestibili, racchiuse in un riccio aculeato”.