Uno dei miei film preferiti è (500) giorni insieme, una commedia romantica di qualche anno fa che vede protagonista Zooey Deschanel (la protagonista di New Girl) e Joseph Gordon-Levitt.

La trama è molto semplice: “Questa è la storia di lui e di una lei. Ma vale la pena chiarirlo subito… Non è una storia d’amore.”

Tom si innamora di Sole, la nuova assistente del capo, i due iniziano una relazione fino a quando al giorno 290 si lasciano dopo aver visto il Laureato. Tom e Sole si rivedono alla festa di un collega e Sole ha un anello di fidanzamento, Tom realizza che si sta sposando con il collega sicché lascia la festa. Al giorno 488 si rincontrano nel loro posto preferito e così fanno la pace. Al giorno 500, Tom si presenta ad un colloquio di lavoro in un’altra azienda e davanti a lei una ragazza di nome Luna si presenta, bevono un caffè assieme e Tom capisce che finalmente è pronto ad avere una nuova relazione…il film finisce con la cartolina del primo giorno dopo, in quanto per Tom è iniziata una nuova frequentazione.

[Tweet “Colora la mia vita con il caos dell’inquietudine. – (500) giorni insieme“]

Riflettendoci un attimo, il tema dell’amore sul luogo di lavoro è uno di quelli più ricorrenti in film e telefilm, forse perché è così temuto da tante persone? Quante volte ci è capitato di dire “sai quel mio collega carino…ecco siamo usciti a bere una birra” e la risposta immediata è “lascia separato il lavoro dalla vita personale!”

D’altronde c’è poco da stupirsi: passiamo più tempo con i colleghi che con il nostro fidanzato, condividiamo interessi comuni, trasformiamo aperitivi di lavoro in serate, dove l’alcool spesso aiuta a fare un passo in più.

Innamorarsi tra le mura dell’ufficio è un labirinto e, se sei un dilettante, diventa tutto più complicato.

Ecco le regole di galateo da seguire:

Ancora prima di instaurare un rapporto amoroso, assicuratevi di avere interessi che vadano oltre al lavoro, molto spesso viene confusa l’empatia sul lavoro con qualcosa di più. Non siate precipitose, non lanciatevi in doppio tuffo carpiato, sfruttate gli aperitivi ed i momenti assieme per capire se è la persona giusta.

Fate il possibile per mantenere separato il lavoro dall’amore, la discrezione prima di tutto. Evitate il lunedì di fare i piccioncini alla scrivania, oppure alla macchinetta del caffè mantenete un atteggiamento normale, soprattutto per evitare di infastidire i colleghi o il capo.

Continuate ad avere rapporti con gli altri colleghi, non trovate ogni scusa per passare il tempo con la vostra amata, evitate finti “pranzi di lavoro” solo per isolarvi, mantenete le stesse abitudini. Valutate bene la questione prima di condividerla con i colleghi, se è solamente un flirt tenetevela per voi. Le relazioni nel mondo del lavoro sono sempre MOLTO chiacchierate.

Fate attenzione di chi ci si invaghisce: se ci si innamora del capo (alzo la mano), la questione diventa molto delicata, anche perché, involontariamente, verremo trattate diversamente dagli altri colleghi.

Ci vuole pazienza e una buona dose di giudizio, soprattutto, mettete in conto che la relazione potrebbe finire un giorno, e quindi è indispensabile prepararvi ad affrontarne gli effetti e le ripercussioni derivanti. Ricordate che tenere in equilibrio amore e lavoro richiede intelligenza, perseveranza e tanto buon senso.

Detto questo, se avete ancora dei dubbi riguardo ai pro e i contro di una relazione amorosa in ufficio, guardate Ricatto d’Amore con Sandra Bullock e Ryan Reynolds e Last Night con Eva Mendes, Keira Knightley.