Con la primavera alle porte è importante prendersi cura della propria forma fisica, un buon allenamento e una cucina sana sono le basi per sentirsi al meglio.

Mio marito, che nel tempo libero gioca a pallacanestro, cura molto questo aspetto, infatti la sua alimentazione è molto leggera, ricca di fibre, frutta e verdura e soprattutto a ridotto contenuto di sodio!

Il consumo eccessivo di sale infatti, può provocare alcuni disturbi tra cui l’ipertensione arteriosa, pericolosa per chi appunto pratica sport. Oltre che a provocare ritenzione idrica, quindi caviglie gonfie e appesantite.
Per questo motivo, quando gli preparo la cena, realizzo sempre dei piatti leggeri ma gustosi. In queste sere abbiamo provato i nuovi prodotti di Granarolo della linea Oggi Puoi con il 30% di sale e il 50% di grassi in menorispetto alla media dei prodotti simili presenti sul mercato.

Ad esempio, la Mozzarella Oggi Puoi bianca e buona, fatta con latte 100% italiano è adatta per tutte le preparazioni, sia calde che fredde.


Non può mancare anche il gustoso Stracchino Oggi Puoi, perfetto per un break durante la giornata, buono da spalmare e cremoso come piace a lui!

Perché è importante ridurre il consumo di sodio?
In primis contribuisce al mantenimento di una normale pressione sanguigna. l’Organizzazione Mondiale della Sanità un consumo giornaliero massimo di 5 grammi di sale, invece un italiano medio ne consuma in media 10 grammi, tra quello presente nei cibi che acquistiamo e quello aggiunto per condire.

Meno sale non vuol necessariamente dire meno sapore. La riduzione progressiva del sale in cucina è possibile ed è una questione di abitudine del palato, giorno dopo giorno non se ne sentirà più la mancanza. Insomma, si può mangiare bene, ridurre il sale e guadagnare in salute e anche in sapore.

Per questo motivo, mi piace condire la mozzarella con spezie naturali che regalano un sapore gustoso anche a una semplice caprese.

Basta un tocco di fantasia per rendere ogni piatto delizioso e con meno sale provare per credere!

 

sponsored by Granarolo