Bella, sorridente, spontanea. Meghan Markle, moglie del principe Harry d’Inghilterra e futura mamma del suo erede, è stata il personaggio di punta del 2018. Dalle foto ufficiali del fidanzamento in abito Ralph & Russo all’ultima apparizione ai British Fashion Awards avvolta in un tubino, con il pancione in vista e le unghie dipinte di smalto nero – contro ogni regola di Palazzo – la Markle è una ventata d’aria fresca per il mondo royal inglese. Ma non è solo una questione di gradimento popolare. Ogni apparizione della Duchessa del Sussex infatti genera desiderio di acquisto nelle donne di tutto il mondo e ritorno di immagine ai brand che sceglie di indossare. Ma scopriamo di più.

Meghan Markle: la terza più potente influencer della moda

Se le immagini della celebre cognata Kate Middleton al Trofeo Maserati Royal Charity Polo al Beaufort Polo Club, in un abito Zara bianco e azzurro da 39,99 euro hanno fatto andare le vendite alle stelle, altrettanto succede ogni volta che Meghan indossa qualcosa.

Non a caso, secondo la classifica stilata dalla piattaforma globale di moda Lyst delle fashion influencer più potenti del 2018, Meghan è al terzo posto. Sul podio insieme a lei due delle donne con più followers su Instagram al mondo, Kylie Jenner, che ne conta 121 milioni e le cui foto finiscono senza troppi sforzi nelle classifiche mondiali di scatti con più like, e Kim Kardashian, 122 milioni di followers. La moglie del Principe William? Scivola quest’anno al 16esimo posto.

La piattaforma Lyst ha monitorato i picchi di richieste scatenati dagli influencer, prendendo in considerazione le mention sui social media, la copertura della stampa, la ricerca globale e la risposta alle vendite di alcuni degli abiti più chiacchierati delle star. Come è successo con l’abito da sposa di Meghan, che ha generato enormi crescite nella ricerca sia di Givenchy che di Stella McCartney. Incredibilmente, se Meghan indossa un designer, tale marchio vedrà in media un aumento del + 200% nella domanda di ricerca durante la settimana successiva. Gli appassionati di moda lo sanno: la Markle da sola quest’anno ha riportato in auge lo scollo a barchetta.

La persona più googlata del 2018 in UK

Se è amata in tutto il mondo, la Markle lo è ancora di più in Inghilterra, dove i sudditi oltre a desiderare tutto quello che lei indossa vogliono sapere tutto ciò che la riguarda. Lo dimostra il fatto che proprio lei sia al primo posto nel 2018 in cima alle ricerche Google tra le top trending people in UK. Lo stesso vale per l’evento dell’anno, ovvero il Royal Wedding, seguito in seconda posizione tra le trending news events dal Royal Baby. Le top trending queries? Dopo il World Cup ci sono Meghan Markle e Royal Wedding.

Influencer senza social

La vera differenza tra la Markle e le altre social influencer è che, come da regole reali, Meghan non ha alcun profilo social. L’unico account infatti che è possibile seguire è quello ufficiale di tutti e quattro i giovani del Palazzo, @kensingtonroyal, che raccoglie le attività benefiche della Royal Foundation e le notizie e immagini formali diffuse per le occasioni speciali. Non solo, naturalmente la Duchessa del Sussex non può sponsorizzare brand di alcun genere, cosa invece fatta tipicamente dalle influencer come dalle sorelle Kardashian o dalla nostra Ferragni.

Perché Meghan Markle piace?

Va contro le regole senza arroganza – dalle ballerine indossate durante il viaggio in Australia allo smalto nero vietato dal protocollo. Lo fa con spontaneità e facendosi così apprezzare dalle donne di tutto il mondo, che vedono in lei un personaggio elegante ma non inarrivabile. Non solo, ha sposato il ribelle della famiglia, il ragazzo che prima ne ha combinate di tutti i colori mettendo in cattiva luce la Corona, per poi arruolarsi, mettere la testa a posto e dedicarsi alla beneficenza, sempre col sorriso. E se il 2018 è stato l’anno di Meghan, cosa succederà con l’arrivo del royal baby nel 2019?