Oggi vogliamo raccontarvi di un evento che si svolge al sud della Sardegna e che unisce l’emozionante momento delle nozze al fascino di una festa paesana.

Nel Sulcis esiste un paesino, con appena 4000 abitanti, chiamato Santadi: questo paese rurale ai più può risultare uno fra tanti visti di passaggio durante una vacanza, ma è noto per il Matrimonio Mauritano, una manifestazione che si svolge fin dal 1968 la prima Domenica di Agosto.

Questa ricorrenza è molto attesa dalla gente del borgo, che veste a festa gli antichi viali del centro storico e sacrifica il suo tempo nei preparativi, trasformando le strade in un tripudio di coloratissimi fiori, mirto e spighe di grano.

matrimonio mauritano processione

L’aria che si respira in paese nei giorni precedenti all’evento rievoca i momenti festaioli di condivisione dei tempi passati, in cui le donne si riunivano per preparare i dolci e il pane.
La celebrazione del Matrimonio Mauritano è nota anche ai turisti che fanno tappa a Santadi per non perdersi il meraviglioso ed emozionante momento che suggellerà l’unione dei due sposi.

mauritano1

Scelti fra tanti che ambiscono a celebrare le nozze in paese, gli sposi arriveranno nella piazza principale a bordo di due carri trainati da buoi, chiamati Traccas, vestiti con il costume tradizionale sardo dei giorni di festa, come pure i parenti che seguono gli sposi in corteo insieme ai gruppi folkloristici, provenienti da tutta l’isola, e i suonatori di launeddas.

mauritano sposi

Finito il rito religioso si dà il via al rito pagano, durante il quale le madri consuocere faranno la loro benedizione agli sposi, detta Gratzia, per augurare felicità, serenità e prosperità alla nuova famiglia.

I festeggiamenti continueranno fino a tarda sera con balli, canti e musiche popolari.

mauritano3