Lunedì mattina. Gente che sale e che scende le scale della metro. Il profumo di caffè e di croissant al burro inebriano l’aria, tanto che sembra che abbiamo costruito la nuova stazione con la loro essenza, e così ti domandi dove sarà quel baretto che sta sfornando codesti beni di prima necessità, perché tu hai bisogno di qualcosa di caldo e di dolce per sopravvivere alla nebbia e all’umidità torinesi delle sette e quaranta.

Cerchi l’abbonamento nella borsa – anche se sarebbe più adatto chiamarla valigia, vista la quantità di oggetti ammucchiati irrazionalmente dentro essa, che perfino la nonna ti domandava come non facessi ad avere perennemente il male alla schiena – e continui per la tua strada, con lo sguardo fisso davanti a te, ma con la mente altrove. Sì, perché malgrado la frenesia della quotidianità, la meccanica dei movimenti corporei e dei gesti, la mente corre via, e in un istante ti ritrovi seduta sulla metro, a immaginare le vicissitudini esistenziali delle persone accanto a te.

E ora che hanno inventato Instagram è tutto molto più facile, quasi spontaneo, perché, chiamatemi pure ficcanaso o più romanticamente sognatrice, quando mi ritrovo a curiosare sullo schermo dello smartphone le immagini e le fotografie pubblicate, non posso fare a meno di domandarmi ‘Come sarà la sua vita? Cosa starà facendo in questo momento?’, e così, anche seduta sulla metro, circondata da un illimitato grigio di un martedì mattina qualunque, mi sento ispirata dalla vita, in tutte le sue variegate sfaccettature.

Alessandra Airò (@alessandraairo)


Simpatica, ironicamente snob e particolarmente figa. L’autrice di ‘Little Snob Thing’ ha (quasi) conquistato il mondo, con immagini chic e uno stile di scrittura autentico. Un giorno indossa con nonchalance un vestito firmato Valentino e beve champagne, mentre la mattina seguente si spalma la crema anti cellulite e s’ingozza di bacche di goji. Per questo e per molto altro, l’adoro.

Alice (@a_gipsy_in_the_kitchen)

Con immensa gioia e straordinario piacere siamo lieti di annunciarvi – e di portarvi come fosse quasi un dono da scartare con sorpresa e felicità – il nostro primo Supper Club. *Cosa: Una cena cucinata da Gipsy, davanti al camino di Gipsyland, nella nostra casa mentre il Gitano @me_supertramp accende il camino e organizza la serata. Prima: un Workshop sulla costruzione delle meravigliose coroncine floreali con le creazioni di una fata che di nome fa @oliviabrusca . Il corso è rivolto a tutti, anche principianti. Materiali e kit sono inclusi nel prezzo. La serata è per abbracciarvi tutte, dal vivo. *Quando: venerdì 4 marzo e sabato 4 marzo 2016. Dalle ore 19. *Per maggiori informazioni e menù: www.agipsyinthekitchen.com ????? #agipsyinthekitchen #agipsyinthekitchengoeswinter ? by @me_supertramp ?

Una foto pubblicata da Alice ? (@a_gipsy_in_the_kitchen) in data:


Rossetto rosso e prelibatezze culinarie, talmente belle e buone da fare invidia a quelle della nonna (e pure della bisnonna). Un po’ Audrey Hepburn in Sabrina, un po’ Esmeralda in Notre Dame de Paris. Alice è la migliore amica che tutte vorremmo avere.

Ana (@anabuho)

Time flows in strange ways on Sundays, and sights become mysteriously distorted.

Una foto pubblicata da Ana (@anabuho) in data:


Pittrice spagnola e fotografa decisamente minimalista. Le sue immagini profumano di oceano Atlantico e di cannella.

Chiara (@machedavvero)

The Londoners. ❤️

Una foto pubblicata da Chiara (@machedavvero) in data:

Una bionda dagli occhi azzurri e dal sorriso smagliante. Mamma italiana e cittadina londinese. Le sue fotografie sono come i suoi video, talmente piene di vita e di ottimismo che riescono a strapparti un sorriso anche nelle giornate più buie e paturniose (o quando hai finito la crema al cioccolato in dispensa).

Davide (@da.vi.de)

❄️❄️❄️Narnia.❄️❄️❄️ Latergram Of a snowy day. If you Want follow My travels on @da.vi.de.world

Una foto pubblicata da davide (@da.vi.de) in data:


L’unico uomo beato tra le donne. Esploratore della vita e amante del cibo, che con le sue foto invita il prossimo ad abbandonare tutto e a trasferirsi in Finlandia, per vivere in una baita di legno isolata, tra abeti e betulle.

Ellen Kegels (@lnknits)


Un a donna vera (capelli tinti a parte) e grintosa. Racconta dell’amore al tempo dei maglioncini di lana, e delle citazioni scoperte su Pinterest.

Frenci Bello (@frencibello)

Work and tea time! #homesweethome

Una foto pubblicata da Frenci Bello | I’m a geek girl (@frencibello) in data:


Una fanciulla dalla gentilezza disarmante, che ha fatto del suo essere un po’ (tanto) nerd il suo lavoro (e ben venga, perché a parer mio i nerd conquisteranno il mondo). Sul suo profilo, oltre a trovare immagini di vita quotidiane, la cui semplicità è il punto di forza, scoprirete interessanti link per affrontare il mondo del web, così ostile a noi comuni mortali.

Nobi Moran (@nobi_subtlestyle)

Finally made it to this place and I’m just overwhelmed with so much beauty! #pursuepretty

Una foto pubblicata da Nobi Moran (@nobi_subtlestyle) in data:


Una fashion blogger, ma con qualcosa in più. Fotografa caffè nero bollente e peonie bianche. Non ho altro da dichiarare.

Victoria Smith (@sfgirlbybay)

today I posted part deux of our marfa sweet home away from home. the “rock city house” is on the blog!

Una foto pubblicata da Victoria Smith (@sfgirlbybay) in data:


Residente in Los Angeles, California. Potrete quindi facilmente immaginare come mai le sue immagini non abbiano bisogno di filtri. Se cercate nuove ispirazioni per arredare la vostra confortante dimora, il suo blog è quello che fa per voi.

Zelda was a writer (@zeldawasawriter)


Scrittrice seriale e mangiatrice di libri. Un po’ hippy e inconsapevolmente chic. Camilla è l’amica con cui vorresti prendere un tè caldo in un giorno di pioggia, accoccolata sul divano con una coperta di lana calda, o con cui vorresti girare in bicicletta per Lampedusa, per fotografare dettagli di vita e cercare conchiglie immerse nella sabbia bianca. E se hai bisogno di appuntarti ricordi e sensazioni, ci sono i suoi bellissimi taccuini.