Sono in vacanza a Milano Marittima, vado in spiaggia con l’essenziale: Kindle, occhiali da sole, asciugamano e crema solare.

Niente smartphone, iPod e quant’altro.

Mi voglio rilassare e mi piace osservare quello che mi circonda, tra cui gente che ascolta la musica con iPad e si fa ombra da sola, papà con Reflex e cavalletto, a cui manca il parasole, e scatta la nuova foto profilo, donne agghindate manco fosse Capodanno, giovani truccate che non sanno cosa sia il waterproof e si ritrovano panda dopo il bagno in mare…

Ma, soprattutto, mi incuriosisce la varietà di cose che vengono propinate ai turisti da parte dei venditori ambulanti.

Ecco quelle più curiose e per le quali mi domando, ma perché dovrei acquistarla in spiaggia?!

1) Tappeti persiani e copridivano
Uno dei grandi classici della Riviera Romagnola, e uno di quei prodotti che stento a pensare siano utili e di appeal per uno che prende il sole in libertà.

2) Fazzoletti di cotone e carta
Altro dilemma esistenziale. Tolto un raffreddore improvviso, non so quanto siano utili i fazzoletti ricamati con iniziali improbabili…

3) Pareo, asciugamani e costumi fluo
Come se uno andasse in spiaggia senza l’essenziale…

4) Tamburelli e statuine africane
Che manco sulle spiaggie del Kenya hai così una vasta scelta di prodotti, che poi, fossero tipici, uno torna a casa con piadina e squacquerone piuttosto…

5) Finti Rolex e occhiali da sole
Questi sono un must have per i Russi (poveri), che sembrano attirati dalla kitcheria delle lenti a specchio e orologio di metallo…

6) Mini speaker e batterie per lo smarphone
Peccato sia vietato ascoltare la musica a tutto volume (e meno male). E soprattutto, le batterie di riserva mi sembrano eccessive, no?

7) Cover per smartphone
Una new entry sono le cover, da quelle in 3D alle classiche con bandiere di paesi. Insomma, inutili e cinesi.

8) Borsello
Apriti cielo, ecco l’accessorio più anti sesso della storia, che viene venduto a soli 5 euro.

9) Treccine
Per soli 40€ potete farvi intrecciare i capelli da grosse signore di colore per quelle 2 o 3 ore. Che poi, tornare a casa con i capelli secchi, distrutti e rovinati, ma con la sensazione di essere state in un paese esotico? Anche no…

10) Masagi 5 euli
Sulla spiaggia si aggirano donne cinesi poco aitanti che regalano 10 minuti di piacere a soli 5 euli. Il vicino di ombrellone ha ceduto alla tentazione e sono due giorni che non lo vedo più. Forse “masagio no buono”…