A prescindere da dove vi troviate, in teoria, solo in teoria, dovreste essere in vacanza o almeno quasi di sicuro dovreste esserlo domani. Questo è quasi solamente un bene, dico quasi perché essere donna, come la giri, la giri, è potenzialmente sempre uno sbattimento, perfino in vacanza.

Seconda sola alla prova costume, la prova capelli mette ogni estate a dura prova tutte le ragazze del globo terracqueo. Dopo un inverno atroce, a ben ragione decise a essere delle fighe stratosferiche o perlomeno in ordine, partiamo con soffici ricci definiti, shatush dorati, capelli lisci e lucidi come quelli della principessa Sherazad, per poi arrivare a destinazione e trasformarci in pochi attimi in palle di pelo scomposte e gonfie.

L’umidità non perdona e accanirsi con piastre e phon, oltre ad essere spesso assolutamente inutile e dannoso (tanto dopo cinque minuti l’effetto palla di pelo si ripresenta), darà quasi sicuramente un nuovo e inquietante significato alla già notissima in estate: “ascella pezzata”.

I trico trend di questa estate 2013 fortunatamente danno speranza a tutte, a patto però che abbiate i capelli lunghi…in effetti credo che con i capelli corti e impossibili da legare l’unica soluzione sia tagliarli ancora di più, farsi amica una spacciatrice di forcine o optare per il look “sonoselvaggiaemenesbatto”.

Che i capelli lunghi vadano per la maggiore soprattutto fra le teens è cosa più che lampante: quando si aggirano per il borghetto al tramonto sembra di vedere camminare decine di cugine del cugino Itt in hot pants e sandali alla schiava.

trend

I capelli al mare sono bellissimi anche semplicemente asciugati al sole ma affinché tanto ben di dio pilifero non vada solo garrendo nel vento estivo in centinaia di banderuole ondulate e scompigliate, la moda dei capelli dello star, ma soprattutto dello street system, quest’anno dice “Sì” alle acconciature e soprattutto allo chignon e alla treccia.

Una volta solo Carla Fracci e nonna Abelarda potevano sfoggiare la cipolla in testa, che ora di colpo e per fortuna è stata promossa a tanto fashion, comoda e facile acconciatura da realizzare e portare.

Anche le trecce di Pollyanna svecchiate e rispolverate sono tornate in auge per domare le nostre incontenibili chiome da spiaggia.

Io personalmente adoro le acconciature dell’attrice americana Blake Lively, mia personalissima musa di trucco e parrucco, ma ho raccolto un po’ di immagini che spero possano servirvi da spunto salva look estivo. L’unica regola che poi è un suggerimento è che se guardate bene sia le trecce, sia gli chignon più voga non sono mai “tirati” ma sempre lasciati morbidi e naturali con qualche ciuffo che casualmente e tatticamente ricade romanticamente a incorniciare i vostri bei faccini abbronzati.

blake

Fish Tail

Milk Maid Braid

Chignon basso

Chignon alto