Settembre è alle porte, manca poco, la prima campanella del primo giorno di scuola sta già per suonare di nuovo. Se chiudo gli occhi sento ancora il profumo delle matite nuove nell’astuccio e l’odore della carta dei quaderni ancora immacolati. Ricordo con tenerezza quando la sera preparavo la cartella, infilandoci dentro con cura (…più a casaccio che con cura ma va bene uguale) i compiti e i libri per il giorno successivo.

Quest’anno l’inizio dell’anno scolastico arriva in coppia con una bellissima novità che porta con se tutto lo stile retrò e la classe delle classi di qualche anno fa: sono tornate le cartelle!

Senza età e senza tempo, colorate, con le chiusure che fanno “clack” proprio come quelle che portavamo noi, lucide, stampate, morbide, dai tessuti ricercati, vintage e romantiche, belle, bellissime!

Per la gioia dei bambini ma soprattutto delle mamme che probabilmente faranno come ho fatto io e ne prenderanno direttamente anche una per loro, al momento c’è anche una vasta possibilità di scelta. Io personalmente le trovo deliziose e trovo che non ci sia un oggetto più carino per accompagnare i miei bambini (e la loro mamma) nelle loro fatiche scolastiche.

La mamma di tutte le cartelle – particolarmente adatte alle “bambine più grandi” – non poteva che non essere made in UK. Le Cambridge Satchel sono stupende: acquistabili direttamente on line con le proprie cifre o il proprio nome scritto sopra, ci sono di varie misure, anche piccolissime e adorabili, coloratissime, fluo, pastello, di pelle, da portare a tracolla e da collezionare. Scegliere è impossibile.

Anche le classicissime Escudama, 100% Made in Italy, geometriche ed essenziali, fatte con cura, con un design pratico e confortevole, giocano molto sui colori e si possono portare sia a zaino, sia a tracolla. I cestini porta-merenda poi, come piccole cartelle in scala e adatti anche all’asilo, sono deliziosi.

La collezione di Miniseri ha tutto lo charme e l’eleganza bon ton delle stampe, delle fantasie e del vintage romantico francese.

Originali, bio e romantiche anche le cartelle Bakker made with love hanno un adorabile gusto retrò con bellissime fantasie e tantissimi modelli adatti alle più piccole e alle mamme più fashioniste.

Per le cartelle le grenier de vivi, stoffe antiche, dimenticate, romantiche, celate e scovate in intricate botteghe e brocantes della campagna francese. Vestite con tele che raccontano storie di cavalli a dondolo da carillon, le borse di le grenier de vivi sono fatte di poesie e favole. Dentro? Beh, potete metterci quello che volete, perfino i sogni e le nuvole.  Anche Najoleari ha scelto per la gioia di noi mamme cresciute e nostalgiche di riproporre la sua adorata e intramontabile linea di cartelle fantasia.

Infine anche Bershaka propone nella nuova collezione “back to school” la cartella perfetta per essere stilosa, disponibile sia tinta unita che stampata.

cartelle