Il campionato della Cimberio Varese (nonché mia squadra del cuore) si è appena concluso con l’eliminazione in semifinale contro la Montepaschi Siena. La delusione è ancora forte, ma ancora di più l’orgoglio di aver vissuto una stagione indimenticabile, con una squadra unica.

La stessa squadra che dimostra un grande cuore anche fuori dal campo: l’impegno del consorzio Varese nel Cuore e della Pallacanestro Varese si è concretizzato in una serie di progetti, il primo è stato il supporto alla squadra di basket in carrozzina vincitrice del campionato di serie B e promossa in A2.

Un altro progetto importante è quello di Slums Dunk di Bruno Cerella, che porta il basket in Africa. Ed ora la Cimberio S.p.A e la squadra hanno deciso di promuovere un’avventura comune, con la raccolta fondi per la costruzione di una scuola in Burundi, un piccolo stato dell’Africa subasahariana. Nel giro di pochi mesi sono partiti i lavori do costruzione, ora la scuola è quasi ultimata e tra qualche settimana una delegazione partirà per inaugurare la scuola, e mettere una targa con i nomi di Cimberio e Varese nel Cuore.

denick

Il progetto Basket: una scuola per vivere è partito l’anno scorso, nelle scuole di Varese e provincia, con “lezioni” organizzate dai giocatori, per sensibilizzare alunni e docenti sull’importanza della scolarizzazione in paesi emergenti come appunto il Burundi. Nelle scuole è stata data la possibilità di raccogliere matite, penne e quaderni da mandare in Africa.

A piccoli passi il progetto è cresciuto, e la Pallacanstro Varese ha deciso di coinvolgere tutti i tifosi mettendo all’asta una serie di oggetti (maglie da gara, scarpe autografate) che ricorderanno a tutti la stagione appena conclusa. L’asta è già partita da qualche giorno e potete trovare tutti gli oggetti sulla pagina Ebay della Pallacanestro.

Ovviamente io ho già scelto il mio oggetto all’asta che devo assolutamente accaparrarmi! 🙂

ivanov