L’abbiamo già affrontato come tema. Agosto è un mese nefasto e ogni anno si cerca il modo di uscirne indenni, lo dissi a suo tempo su radio24 e l’ho ribadito anche qui qualche settimana fa. Le problematiche che si devono affrontare sono sempre le stesse: la fine di un amore proprio poco prima di partire o il matrimonio che scricchiola, guarda caso, appena partiti. La preparazione della valigia, la gestione dei vicini d’ombrellone per chi va al mare o delle vesciche ai piedi per chi va in montagna. I libri da leggere, gli animali da gestire, i bambini, i nonni. E come organizzarsi per chi è rimasto in città? E cosa guardare in tv? Se Platone avesse visto il palinsesto della tv in agosto, non avrebbe mai creato il mito della caverna. Troppo poca la differenza tra ombre e realtà. E poi c’è chi fa acquisti azzardati, chi si butta a fare corsi improbabili, chi si ammala e che dio lo assista o chi compie gli anni e nessuno va alle sue feste. Chi odia il barbecue di ferragosto e le code, per poi finire le vacanze e avere lo stress da rientro, la nostalgia e gli amici nuovi da sbolognare. Insomma, agosto è davvero il mese che si dovrebbe saltare a piè pari per stare bene tutto il resto dell’anno. Ho fatto un giro in rete per scovare qualche notizia storica al riguardo, per capire se su questi temi da sempre si sono riscontrate delle difficoltà. E la storia che è certamente magistra vitae, ci insegna se non altro a riderci sopra. Anche questo agosto ha da passà. Proprio quest’anno che sembra cominciare sotto i migliori auspici.

Ma andiamo a vedere cosa è successo anni addietro nel mondo i primi dieci giorni di questo mese, che ha pure la sfrontatezza di avere 31 giorni.

Partenza. Vostra o solo sua.
Il primo agosto 1774 scoperta ufficiale dell’ossigeno ad opera di Joseph Priestley. Quanto è più facile da allora rianimare vostro marito dopo che ha visto il numero di valigie che dovrà caricare in auto?

Il 2 agosto del 1955 viene brevettato il Velcro.
Come faremmo senza lo strip strap che affolla le nostre borse, i nostri pantaloni, le cinture, le scarpe e magari anche la bocca della suocera che vi siete dovuti portare?

E se invece siete rimasti a casa, il 3 agosto del 1975, la Atari lancia sul mercato la versione domestica del videogioco Pong, un avo della play station. Ne ha separati più la play station del maestro di tennis.

Il 4 agosto del 1981 è l’ultimo giorno di lavoro per 11.359 controllori di volo in sciopero che ignorano l’ordine di tornare al lavoro di Ronald Reagan, il quale li licenzia. Bella sorpresa l’indomani per chi si era preparato da mesi a partire.

Animali.

Il 5 agosto del 1884 la prima pietra della Statua della Libertà viene posata su Bedloe’s Island, a New York. I piccioni da allora ringraziano.

E sempre lo stesso giorno ma nel 1905 in Francia ha luogo la prima riunione di campeggiatori en plein air. Viene considerata la nascita ufficiale del campeggio. Permesso di portare animali? Accordato!

Code?

Il 6 agosto del 1926 Gertrude Ederle è la prima donna ad attraversare a nuoto la Manica. Bel modo di eludere le code.

E il 6 agosto 1914 sono passate solo 24 ore dall’istallazione del primo semaforo elettrico a Cleveland, in Ohio. Di quanti ingorghi si sarà reso colpevole da allora?

Che caldo.

Il 9 agosto 1930 Betty Boop fa la sua prima apparizione pubblica nel cartone animato Dizzy Dishes. Che caldo per il puritano mondo dell’animazione degli anni Trenta.

E il 9 agosto 1786 il medico Michel Paccard e il cacciatore di camosci Jacques Balmat stanno scendendo dal Monte Bianco, scalato solo il giorno prima dopo vari tentativi per la prima volta. Sono rimasti in vetta per poco più di mezz’ora. Probabilmente a sufficienza per godere di un po’ di refrigerio.

Siete rimasti in città proprio la notte di san Lorenzo?

Il 10 agosto 1892 Thomas Edison ottiene il brevetto per il telegrafo bidirezionale. Sapere chi è rimasto in città per organizzarsi la serata comincia a diventare più facile.

10 agosto 1519 le cinque navi di Ferdinando Magellano salpano da Siviglia per circumnavigare il globo. Niente Agosto in città per lui. E a proposito di Magellano il 10 agosto del 1990 la Sonda spaziale Magellano raggiunge Venere. Puntuale, proprio per la notte di San Lorenzo. 

Stelle permettendo, quali sono i desideri per quest’anno?