Se avete già prenotato la data del vostro matrimonio in chiesa e scelto location, abito da sposa, scarpe e trucco ora vi tocca decidere come vorreste raccogliere la vostra chioma.
Che abbiate capelli lunghissimi o corti, la regola è seguire lo stile dell’abito scelto, e quindi di tutto il matrimonio, in modo che rispecchi la vostra personalità.

Un tempo l’acconciatura della sposa era sempre molto strutturata, con boccoli, ciuffi cotonati, fermaglioni, tanti e tanti fiorellini e l’immancabile diadema. Beh, meno male che i tempi sono cambiati! Quindi dimentichiamoci i capelli raccolti troppo impostati, quasi fossimo tutte delle principesse Sissi, e affidiamoci alle mani esperte di un moderno hair stylist che ci consigli sulla pettinatura adatta al nostro stile e alla nostra personalità, avendo un occhio di riguardo anche per il nostro fisico.

Intanto noi vi daremo alcuni consigli che speriamo vi aiutino nella scelta.

La stagione in arrivo vede le spose al naturale con capelli raccolti a dare un effetto “volume”: si riscoprono trecce e code, portate di lato, senza dimenticare il classico chignon, sempre molto raffinato sì, ma stavolta portato un po “scarmigliato”! Il volto sarà inoltre incorniciato da ciocche libere e mosse.

acconciature-sposa-tendenze-2015

L’effetto naturale è sempre più richiesto dalle giovani spose, che scelgono uno stile sbarazzino, che si può ottenere con un semiraccolto molto fluido.

La moda delle spose vip da qualche tempo le vede senza alcuna acconciatura! Capelli resi voluminosi da morbidi boccoli, leggermente ritirati sulla nuca e impreziositi con fermagli gioiello, fiori freschi o semplici cerchietti. Attenzione però: non tutte le spose potranno permettersi i capelli sciolti, che donano solo alle spose alte e magre! Più consigliate per le spose bassine e con un fisico non proprio longilineo le acconciature raccolte morbide e il semiraccolto.

capelli-sciolti-matrimonio